Distilleria Cortese e la tradizione dei liquori valdostani

Sono oltre 50 anni, il tempo di quattro generazioni, che la Distilleria Cortese di St.Vincent produce secondo l’antica tradizione liquori, grappe e molti altri prodotti, ottenuti dalla lavorazione di piante officinali tipiche valdostane.
Queste sono raccolte dai contadini che conducono mucche ai pascoli d’alta montagna e hanno il diretto contatto con il meraviglioso scenario naturale di quella terra, che guida i processi di produzione in ogni modo. Ne sono solo un esempio le api, che d’estate vengono trasferite in alto ai limiti del bosco e producono il raro miele di rododendro, usato per aromatizzare la grappa. È poi la passione, l’esperienza e la competenza, unita alla conoscenze della tradizione, a trasformare tutto ciò in liquori, grappe, genepy e molto altro.
La produzione all’interno è un adeguato connubio di tradizione e modernità: l’antico alambicco in rame per distillare la grappa è affiancato in distilleria da più moderni impianti di imbottigliamento che rispettano i criteri di brillantezza e sterilizzazione indispensabili ad un prodotto perfetto.
Fiore all’occhiello è il già menzionato genepy, liquore tipico ottenuto dall’infusione in alcool della “artemisia genipi”, pianticella dalle meravigliose proprietà che nasce spontanea sulle morene dei ghiacciai valdostani oltre ai 2000 metri. La Distilleria Cortese lo produce in tre diverse qualità, ottime da consumarsi calde come grog in inverno, nature nelle quattro stagioni e con ghiaccio in estate.

Ecco elencata la produzione:
L’Artemisia Genepy (prodotto da infusione di genepy appena raccolto)
Il Genepy Demi sec (il classico)
Il Genepy Dry
La Grappa Riserva (invecchiata in barrique)
La Grappa 50°
La Grappa al Miele
La Grappa al Mirtilli
La Grappa alla Liquirizia
La Grappa alla Ruta
La Grappa al Ginepro
La Grappa al Genepy
La Grappa alla Genziana
L’Amaro Cervino
Il Liquore ai Frutti di Bosco
Il Liquore al Pino e Ginepro
Il Liquore alla Liquirizia e Menta
Gli Zuccherini allo spirito (prodotti immergendo gli zuccherini in alcool puro e aromatizzandoli con anice, cannella, scorza di limone, salvia, genepy, mirtilli, menta).
Il Caffè alla Valdostana (nato per essere bevuto nella grolla o coppa dell’amicizia e preparato miscelando grappa, genepy, chiodi di garofano, cannella e scorza d’arancio, il tutto da mescolare al caffè).

Sito web: https://www.distilleriecortese.it/

(148)

Distilleria Cortese e la tradizione dei liquori valdostani